Settimana Mondiale dell’Allattamento al Seno: dal 1 al 7 agosto

Dal 1 al 7 agosto, ricorre la Settimana Mondiale dell’Allattamento al Seno, un periodo dedicato alla sensibilizzazione sull’importanza dell’allattamento e sul significativo impatto che ha sulla salute e lo sviluppo dei bambini. Per l’occasione l’UNICEF e l’OMS uniscono le loro voci per promuovere e sostenere l’allattamento al seno esclusivo come azione fondamentale per la sopravvivenza e lo sviluppo dei bambini.

L’attenzione di quest’anno per la Settimana Mondiale dell’Allattamento pone l’attenzione sulla necessità di supportare l’allattamento su tutti i luoghi di lavoro. La campagna di quest’anno infatti è promossa sui social dal primo al 7 agosto, con l’hashtag #WorldBreastfeedingWeek che tradotto significa: “Facciamo sì che l’allattamento al lavoro funzioni”.

L’Organizzazione mondiale della Sanità spiega che l’allattamento al seno protegge i bambini dalle malattie infettive e ne rafforza il sistema immunitario, fornendo i nutrienti chiave per crescere e svilupparsi. Quelli che non sono allattati al seno hanno una probabilità 14 volte maggiore di morire prima di raggiungere il loro primo compleanno.

Alcuni Paesi come le Filippine, la Somalia, la Costa d’Avorio, le Isole Marshall, e il Vietnam hanno visto aumentare i tassi di allattamento al seno grazie all’impegno politico e alle decisioni adottate in materia. Contrariamente, i dati dimostrano che la percentuale cala in modo significativo laddove non esistono politiche a favore e le donne tornano al lavoro dopo una gravidanza.

Per questo motivo è necessario invertire il trend attuando iniziative idonee a facilitare l’allattamento al seno per quelle mamme che nello stesso periodo continuino a lavorare senza che rinuncino al proprio impiego.

A questo scopo l’Oms invita ad adottare politiche sul posto di lavoro favorevoli alla famiglia: come il congedo di maternità retribuito per un minimo di 18 settimane, prevedere pause per l’allattamento al seno e una stanza in cui le madri possono allattare o spremere il latte.

L’attuazione di politiche idonee promuovono il benessere della mamma e del bambino e generano ritorni economici poiché riducono l’assenteismo per maternità.

Queste informazioni ti sono state d'aiuto?
Si No

Altre notizie

Progetto Palazzo Baleani“La salute e il benessere della donna

Roma. 18 maggio 2024 Aula “Roberto Lala” – OMCEO Roma – Via A. Bosio 19/A

SCOPRI leggi di più
Accademia Medica di Roma. “Come si muore oggi: Medicina, Diritto e Filosofia”

Auditorium della Prima Clinica Medica – Mercoledì 15 Maggio 2024 ore 15,00

SCOPRI leggi di più
Il Policlinico Umberto I e la Banda Musicale della Marina Militare insieme per i nati prematuri

19 maggio 2024 – Concerto Majus di beneficenza presso il Nuovo Teatro Ateneo della “Sapienza” Università di Roma

SCOPRI leggi di più
Giornata Internazionale dell’Infermiere 2024: “Ovunque per la cura di tutti”

Celebrata oggi al Policlinico Umberto I, venerdì 10 maggio con il passaggio della Vela di OPI Roma

SCOPRI leggi di più
Appuntamento con “Gli incontri di Palazzo Baleani. La salute declinata al femminile”

Sabato 11 maggio 2024 nuovo appuntamento nell’ambito dell’iniziativa della Sapienza e del Policlinico Umberto I per promuovere la consapevolezza e la corretta informazione nell’ambito della medicina di genere

SCOPRI leggi di più
Appuntamento con “Gli incontri di Palazzo Baleani. La salute declinata al femminile”

Sabato 11 maggio 2024 nuovo appuntamento nell’ambito dell’iniziativa della Sapienza e del Policlinico Umberto I per promuovere la consapevolezza e la corretta informazione nell’ambito della medicina di genere

SCOPRI leggi di più
Continuano i corsi organizzati dal Servizio di prevenzione e protezione in collaborazione con l’Università di Cassino

Numerosi i partecipanti al modulo svoltosi di venerdi 19 aprile presso la Ex Biblioteca Centrale per l’acquisizione di competenze comunicative, di conoscenze e di capacità pratiche per la riduzione e la gestione del rischio di atti di aggressione e violenza

SCOPRI leggi di più
Arrow Up