Benvenuti nel sito del Policlinico di Roma Umberto I
Vai direttamente al contenuto
Umberto I - Policlinico di Roma - Accesso Area Intranet

Pago Pa

Referti online

06 9939 Nuovo numero servizio RECUP

Giornata europea del Numero Unico dell'Emergenza 112

12 maggio 2020 – Giornata mondiale dell’infermiere. #Florence2020

Mai come quest'anno tutti hanno potuto constatare la professionalità, il rigore, l'impegno che gli infermieri mettono nel loro lavoro, un impegno che mettono in campo tutti i giorni da sempre e che l'emergenza Covid.19 li ha resi protagonisti in prima linea, insieme a medici e altri operatori sanitari. Per gli infermieri il 2020 rappresenta un anno importante, non solo perché l'OMS l'ha dichiarato l'anno internazionale dell'infermiere e dell'ostetrica/o, ma anche perché si celebra il bicentenario della nascita di Florence Nightingale (nata a Firenze il 12/05/1820), riconosciuta a livello internazionale come colei che aprì la strada all'infermieristica moderna. L'esperienza che segnò per sempre la giovane nobildonna inglese e la spinse a dedicarsi per sempre alla cura dei malati, fu quella vissuta durante la guerra di Crimea (durante la quale vide la sofferenza e la morte di tanti giovani!). Osservò che la semplice medicazione delle ferite non era sufficiente a scongiurarne un'infezione grave o addirittura la morte, ma che fosse necessario porre molta attenzione, con metodo e precisione anche l'igiene ambientale e alla cura della persona nel suo insieme. La Nightingale, 'la donna della lampada', è considerata la prima infermiera della storia che si è occupata diquello che oggi viene definito prevenzione del rischio clinico, di organizzazione dell'assistenza attraverso il metodo scientifico. Inoltre, il metodo d'insegnamento delle scuole per infermieri che ha fondato sono state prese d'esempio da altri anche in Europa negli anni successivi.Salutiamo e ringraziamo tutti gli infermieri del Policlinico Umberto I con le parole della Presidente della FNOPI e quelle di Papa Francesco. "Mai come in questo periodo è necessario guardare al passato per farne tesoro e costruire un futuro migliore. La pandemia ci ha insegnato che occorre studiare dati, lavorare su evidenze scientifiche, agire di comune accordo con metodo e professionalità. Sono tutte intuizioni già presenti nel pensiero e nelle opere di Florence che, oltre ad essere la madre di tutti noi infermieri, è stata una fine statistica, tanto che all'estero la ricordano come colei che ha ridotto la mortalità per malattie dei soldati nella guerra di Crimea dal 47 al 2 per cento. Quello che, per analogia, ci auguriamo possa accadere nell'emergenza COVID-19" - ha dichiarato la Presidente FNOPI, Barbara Mangiacavalli. Papa Francesco questa mattina in aperta della celebrazione liturgica a Santa Mar​ta ha invitato a pregare per gli infermieri "esempio di eroicità." "Oggi è la giornata degli infermieri: ieri ho inviato un messaggio, e preghiamo oggi per gli infermieri, le infermiere, uomini, donne, ragazzi, ragazze, che hanno questa professione, più di una professione, è una vocazione, una dedizione. Il Signore li benedica. E in questa tempo della pandemia hanno dato esempio di eroicità. E alcuni hanno dato la vita. Preghiamo per gli infermieri e le infermiere".​









Pubblicato sul portale il: 12/05/2020 11:41:52
Ultima modifica: 12/05/2020 11:49:44
Autore: cinzia pignattoni


Torna indietro